PRIMORDIALE
Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi

ALBERTO LA MARMORA
I disegni da fossili
nel suo "Voyage en Sardaigne" 1857



Palazzo La Marmora - Salone del Galliari
Giuseppe Bartolozzi e Clara Tesi
I due sculturi da decenni insieme nell’arte e nella vita, hanno condiviso un lungo e articolato percorso artistico “a quattro mani” ed esposto in mostre sia personali che collettive, in Italia e all’estero, ottenendo premi e riconoscimenti (ricordiamo, tra gli altri, il loro Pinocchio Art che ha rappresentato l’Italia all’Expo di Shangai nel 2010).
Le opere esposte, in marmo e bronzo, provengono da collezioni pubbliche e private.

Alberto Ferrero della Marmora
(Torino 1789 –Torino 1863) di antica famiglia biellese è stato un generale dell’esercito del Regno di Sardegna come i suoi fratelli Carlo Emanuele, Alessandro ed Alfonso (vedi lamarmora.net ). Iniziò la carriera nell’esercito di Napoleone, studiò alla accademia militare di Saint Cyr. Dedicò 30 anni della sua vita allo studio della Sardegna che percorse a dorso di mulo rilevando dati inerenti alla geologia e mineralogia discipline in cui eccelse e per le quali fu ammirato da Quintino Sella che ne fu amico. Svolse anche studi naturalistici, archeologici, numismatici. Le tavole presentate in questa occasione raf gurano fossili da lui scoperti in diverse parti della Sardegna del corso nel corso del trentennale studio geologico dell’Isola, e sono tratte da uno degli album pubblicati insieme alla edizione del 1857 della sua opera Voyage en Sardaigne.

Palazzo La Marmora - Salone del Galliari
Corso del Piazzo 19 Biella
Ven - Sab 15.30 - 19.00
Dom e 2 giugno 10.00 - 12,30 \ 15.00 - 19.00

Ingresso 3 euro, (insieme alla mostra Primordiale)
2 euro per chi ha il biglietto di Selvatica

Novità a Palazzo La Marmora: apertura del salone dei fratelli Galliari, dal maggio 2017 a Palazzo La Marmora sarà aperto un nuovo spazio: si tratta del salone affrescato dai fratelli Galliari nella seconda metà del 700. Questo salone presenta delle decorazioni a “trompe l’oeil” su tutta la superficie delle pareti e delle volte, ed è considerato una delle opere più significative dei fratelli Galliari presente sul territorio biellese.
Documentazione storico - critica sarà presente in sala.

Per info: http://www.selvaticafestival.net/2017/collaterali.php